menu
menu

Tutte le novità del Meeting 2017

Ecco alcune delle sorprese che vi riserverà l’edizione di quest’anno

Non farebbe fede al titolo di quest’anno il Meeting (“Quello che tu erediti dai tuoi padri, riguadagnatelo, per possederlo”) se non fosse sempre pronto a ripensarsi, rinnovarsi, cercare di tentare nuove strade.

E in effetti sono tante le novità del #meeting17, a partire dalla conformazione stessa della Fiera. Tutto molto più raggiungibile, a portata di mano, perché alcuni spazi esterni, tra un padiglione e l’altro, sono stati integrati negli spazi espositivi e quindi il Meeting di quest’anno, a parità di superficie, sarà più a portata di visitatore.

Dal punto di vista dei contenuti, si moltiplicheranno piccoli e grandi spazi di dialogo e di incontro legati a mostre oppure anche a sé stanti. Parliamo di ambiti come Muri, lo spazio a cura di Monica Maggioni, Paolo Magri e Roberto Fontolan in collaborazione con Fondazione AVSI, che ci condurrà nelle zone del mondo in cui si erigono nuovi muri, si creano nuove separatezze. Anche WHAT – Macchine che imparano, in padiglione B2, sarà potenziato rispetto all’edizione 2016, per la gioia degli appassionati di intelligenza artificiale e per chi vuole capire attraverso esempi concreti cosa significa quando diciamo che una macchina può imparare. Ogni giorno sia a Muri sia a WHAT ci saranno incontri con personalità alle 12.30 e alle 18.30.

Direttamente dal Portogallo proviene invece Una presenza originale, in rappresentanza dei sempre più importanti Meeting esteri e con un percorso tutto da scoprire realizzato dai ragazzi del Meeting Lisboa.

Attenzione anche alle mostre però, perché all’interno delle esposizioni OGNUNO AL SUO LAVORO - Domande al mondo che cambia e NUOVE GENERAZIONI. I volti giovani dell’Italia multietnica ogni giorno ci saranno incontri, dialoghi, piccoli workshop, sempre alle 12.30 e alle 18.30. Anche all'interno della mostra RUSSIA 1917. Il sogno infranto di un “mondo mai visto” ci sarà la possibilità di incontrare organizzatori e protagonisti in alcuni momenti di approfondimento delle tematiche della mostra.

Tra le tante novità di quest’anno anche il Meeting Salute. In collaborazione con la PLS Educational tre grandi incontri legati alla salute e nell’arco di tutta la settimana tre dibattiti giornalieri affrontati nel Think Tank presso la sala Meeting Salute (pad.A2)

Non vi basta? Bene, prendete nota allora. Mercoledì 23 agosto ci sarà School4Meeting, un’intera giornata dedicata al mondo della scuola, con le voci e le testimonianze di tante esperienze di “buona scuola”. Il giorno dopo invece il tema dominante sarà la giustizia, con la possibilità per avvocati e procuratori legali di accumulare crediti formativi per l’aggiornamento professionale.

Anche in area ristorazione non mancheranno le sorprese. Quest’anno al Meeting, per la prima volta, sapori e colori della tradizione napoletana nella pizzeria Napizz che porta nel padiglione A2 la migliore friggitoria e la pizzeria partenopea con un prodotto di qualità e che arriva direttamente dal territorio campano. Aria di cambiamento anche nel padiglione C3, dove sarà allestito il bar VyTA Santa Margherita, l’elegante boulangerie che offre alta gastronomia e piccole delizie: da fragranti cornetti a panini mignon per un lunch leggero o uno sfizioso spuntino serale.