THOMAS MORE. L’opera ritrovata di William Shakespeare

Testo di Giampiero Pizzol e Otello Cenci; Regia e scene di Otello Cenci; Aiuto regia: Isoltta Ravaioli; con – Andrea Carabelli; Giampiero Bartolini; Giampiero Pizzol; Isotta Ravaioli;Andrea Soffiantini;
Scene audio e luci: Officina Teatro; Costumi: Sartoria Liana Creazioni; Burattini: La Ghironda – Domus coop; Produzione: Compagnia Bella

 

Spettacolo realizzato con il contributo del Gruppo bancario Credito Valtellinese

Evento in occasione delle celebrazioni dell’anniversario di William Shakespeare 1616-2016

Un evento unico! La riscoperta di un testo autografo di William Shakespeare, mai rappresentato prima in Italia. Un’opera di eccezionale importanza per meglio comprendere chi fosse realmente il più grande autore di teatro della storia. Shakespeare scrive di suo pugno questa sconosciuta e misteriosa opera dedicata a Thomas More, ma perché? In una notte di prove, discussioni, slanci e rinunce, incontreremo il vero William Shakespeare alle prese con il grande dilemma: Essere o non essere Thomas More?
Seguire Shakespeare è sempre un’avventura affascinate, un viaggio comico e drammatico che dal Seicento giunge fulmineo al mondo di oggi, con l’eccezionale contemporaneità dei monologhi, delle parole e degli scritti di Tommaso Moro. La sua contrarietà alla pena di morte o la difesa degli immigrati che premevano alle coste dell’Inghilterra come ora premono a quelle dell’Europa o alle sue umoristiche risposte al processo che lo vede imputato per il reato d’ opinione. Al termine del viaggio sappiamo già quale sarà la fine, ma forse l’Autore che ama gli uomini tramuterà la giustizia in misericordia, l’amaro in dolce e il pianto in sorriso.

Spettacolo realizzato grazie al contributo del Gruppo bancario Credito Valtellinese.

Al #meeting16 uno spettacolo su Thomas More

Thomas More: L'opera ritrovata di William Shakespeare

Data

22 Agosto 2016

Ora

21:30

Edizione

2016

Luogo

Teatro Ermete Novelli
Categoria