SPIRTO GENTIL – F. SCHUBERT: TRIO OP.100

Relatore: M° Pier Paolo Bellini. Interpreti: SchuberTrio.

 

Nel 1836 Robert Schumann scrisse un commento al trio sulle pagine della sua «Neue Zeitschrift für Musik». Poche pennellate, ma intense ed efficaci: un secondo movimento «come un sospiro che cresce fino a diventare angoscia». Luci e ombre si affacciano e si alternano in queste pagine di pura magia sonora, creando antitesi fortemente romantiche: gioia e amore, bene e male – diremmo – in continua competizione. Un percorso autentico, fatto di storie e personaggi, di accadimenti e di una sintesi conclusiva, corroborato da una forma solida e «classica», ma ricca di colpi di scena e di improvvisi cambi di rotta.

Quando un grande artista trova un motivo bello, prima o poi lo ripete e quella melodia diventa come un refrain, che, ripresentandosi, determina la memoria principale di un certo brano musicale. Ecco allora emergere una delle melodie più malinconicamente belle della nostra storia musicale; tutto il secondo movimento è costruito sul richiamo e sulla variazione di questa melodia. Quando trova un bel tema un uomo non vorrebbe altro; così è la caratteristica del paradiso: non si potrà desiderare altro. Questa è la felicità: non poter desiderare altro perché si è compiuti. (Luigi Giussani)

Data

24 Agosto 2018

Ora

21:00

Edizione

2018

Luogo

Sala Neri UnipolSai
Categoria

Relatori