SEMPLICEMENTE TANGO

Con i ballerini: Carlotta Santandrea; Patricio Lolli; Silvia Galetti; Ricardo Barrios; Musicisti: Hernàn Luciano Fassa; Virgilio Monti; Vincenzo Albini; Gerardo Agnese

 

Che cosa nasconde in sé il tango argentino di tanto misterioso e affascinante da togliere il fiato e destare stupore al solo nominarlo? In un periodo storico dove imperversa l’individualismo, l’egoismo particolaristico, dove c’è resistenza a mettere insieme esistenze e obiettivi e dove i contatti sono più virtuali che personali, il tango ripristina equilibri e valori fondamentali che stanno via via sparendo, come l’importanza dei ruoli in una coppia e soprattutto la bellezza dell’essere uomini e donne secondo la nostra più intima essenza, il desiderio aggregativo di incontrarsi in un luogo per danzare e condividere una passione. Il tango è, infatti, contatto, dialogo muto tra corpi, incontro e unione dell’uomo e della donna; il tango è danza, musica, arte. Lo spettacolo vuole inscenare la bellezza densa e semplice di questo ballo:
la dignità della coppia, la magia della sua musica nostalgica, l’appassionante vita di questa danza con aneddoti sui personaggi che ne hanno determinato la storia, attraverso “poesie immortali” scritte appositamente sulle note di questa danza. Sul palco, un incredibile cast di ballerini argentini assieme a Ricardo Barrios, ballerino di fama internazionale. Ad accompagnare il tango, un’incredibile orchestra di musicisti, specchio fedele dell’orchestra tipica argentina: bandoneon, pianoforte, violino e contrabbasso. Perché tutto ciò che vedrete in questo spettacolo è… semplicemente Tango.

Semplicemente tango