menu
menu

Al Meeting i grandi pianisti del futuro

Trifonov, Melnikov, Brakhman: a Rimini sono passati alcuni tra gli esecutori più richiesti al mondo

Ha fatto letteralmente il vuoto Lukasz Krupinsky al sesto Concorso pianistico internazionale di San Marino. Il ventiquattrenne pianista polacco ha trionfato aggiudicandosi il Primo Premio, il Premio del Pubblico, il Premio assegnato dall’Orchestra e il Premio della Critica. Si esibirà giovedì 24 agosto alle 21.45 in Arena Spettacoli D3, e per il pubblico del Meeting si tratterà dell’ennesima occasione di incontrare un astro nascente del panorama pianistico mondiale.

Il Concorso Pianistico Internazionale Repubblica di San Marino infatti questi anni ha sempre cercato di offrire ai propri vincitori, oltre a premi in denaro, anche occasioni per esibirsi in concerto ed in quest’ottica, oltre a garantire al vincitore 10 concerti attraverso un’agenzia di management musicale, ha intrapreso una collaborazione con il Meeting di Rimini, sin dal 2006 in occasione della seconda edizione della manifestazione, per offrire al vincitore l’occasione di esibirsi di fronte alla folta platea del Meeting.

Il primo vincitore del concorso pianistico che ha avuto l’occasione di suonare al Meeting, è stato il russo Evgeny Brahkman, vincitore appunto della seconda edizione del Concorso, allora venticinquenne, il quale si esibì in un applauditissimo recital nel Meeting del 2007.

Due anni dopo, nella terza edizione, un altro russo, il giovanissimo Daniil Trifonov (nella foto) vinse aggiudicandosi anche numerosi premi speciali e si esibì nel Meeting del 2009.

Nel 2011 fu la volta del coreano Dongkyu Kim a suonare a Rimini, nel 2013 di Lukas Vondracek, nel 2015 di Alexey Melnikov e nel 2017 sarà la volta di Lukasz Krupinsky.

In tutti questi anni i vincitori del nostro concorso hanno saputo poi imporsi e farsi conoscere nel molto musicale ed oggi sono oggi pianisti affermati nel panorama internazionale. Tutti hanno vinto premi nelle più grandi competizioni, dal Ciaikovskij di Mosca (Trifonov) al Leeds in Inghilterra (Gulyak), dal Rubinstein di Tel Aviv (Trifonov) al Queen Elisabeth in Belgio (Vondracek), tanto per citarne alcuni.

In particolare Daniil Trifonov oggi è il pianista più richiesto al mondo, vincitore del Ciaikovsky Competition a Mosca, del Rubistein Competition di Tel Aviv, già sotto contratto con la più importante etichetta della musica classica la Deutsche Grammophon. Può vantare collaborazioni con le Orchestra più importanti al mondo tra le quali spiccano Orchestra Sinfonica dei Berliner Philarmoniker e concerti per i Festival e Teatri tra i più rinomati (Verbier Festival, Scala di Milano, Cleveland ecc.).

Alcuni link utili:

Sofya Guliak (vincitrice prima edizione) http://www.sofyagulyak.com/it/
Evgeny Brahkman http://brakhman.com/english/
Daniil Trifonov http://daniiltrifonov.com/ qui l’impressionante calendario di impegni http://daniiltrifonov.com/schedule
Dongkyu Kim http://www.naxos.com/person/DongKyu_Kim/183009.htm
Lukas Vondracek http://www.harrisonparrott.com/artist/profile/lukas-vondracek
Alexey Melnikov http://www.studiomusica.net/artista/alexei-melnikov
Lukasz Krupinsky https://en.wikipedia.org/wiki/%C5%81ukasz_Krupi%C5%84ski